michelelepera - InEsergo

Title
Vai ai contenuti
ARTICOLI MENO RECENTI

En attendant l’Absurde… Ma è (di nuovo) qui

Il ciclico ritorno del Teatro dell’Assurdo

Quei giovani ribelli quasi ottantenni

Il tramonto della canzone di protesta nell’era della “nuova normalità”

Lo stagno delle ninfee

Il giorno che Monet precipitò dentro a un suo dipinto

Quasi illeggibile

Un uomo, poco influenzato dal mondo, scelse di possedere solo il presente dei suoi passi. Un altro, troppo influenzato dal mondo, intuisce a modo suo la straniante vastità del presente

La vacuità dell’ indispensabile

Il teatro e la fantasmagoria della modernità

Eterno Don Giovanni

Pulsioni e desideri dietro la maschera del seduttore

Il caso Zanfretta

L’odissea di un uomo sequestrato dal mistero

Siamo fatti di musica

Il valore delle note nel paese dove l’arte è divertimento

Robert Johnson

Le sei corde del diavolo

Il dramma è donna

Antigone e Didone, antiche eroine della modernità

Ponte Morandi: la verità è un anelito a prezzo di costo

Genova vuole credere nella giustizia. Genova vuole rispetto per i suoi morti. Genova chiede la Verità.
Michele Lepera
04 Luglio 2021 - Storie
Perso a Urlapicchio
Quando le parole perdono significato, ti liberano?
È arrivata l’estate e la libertà di spostamento ci induce a viaggiare, più gioiosi forse, sicuramente più attenti alla bellezza e, per chi ha fatto bene i conti con se stesso, a scrutare la meraviglia anche dietro le apparenze. [...]
16 Maggio 2021 - Storie
Quasi illeggibile
Un uomo, poco influenzato dal mondo, scelse di possedere solo il presente dei suoi passi. Un altro, troppo influenzato dal mondo, intuisce a modo suo la straniante vastità del presente
Un uomo s’inerpica con scarpe pesanti e passo leggero sul pendio che in cima svelerà l’abbraccio ruvido delle Alpi.
Conosce bene il sentiero, ora ammorbidito da quella luna grattugiata che è la neve, e in questo come in ogni suo peregrinare quotidiano, si può immaginare un discreto sorriso mentre si gode l’unica cosa che davvero [...]
17 Marzo 2021 - Storie
Miyazaki, Nausicaa e il Mar Marcio in noi
Nausicaa è solo un modo di (ri)chiamare in superficie la nostra purezza, seppellita nel profondo
Sotto le radici l’aria è pura.
Se pensi sia impossibile ti faccio una domanda: sei mai arrivata (o arrivato) laggiù?
Anche questo ti sembra impossibile, vero?
E come potrei darti torto visto che le radici si insinuano sempre più sottili nella terra facendosi strada tra sedimenti, germi, vermi [...] [continua a leggere]
14 Febbraio 2021 - Storie
Verso il centro dell’Universo senza mai un battito d’ali
Un viaggio immaginario (ma non troppo) attraverso l’Arte
A volte contemplo i Paesaggi Urbani e i Paesaggi Montani del pittore Mario Sironi.
Lo faccio di nascosto a me stesso, con quel senso di colpa di chi guarda immagini pornografiche, nonostante nulla di scabroso venga raffigurato nei suoi dipinti.
Perché allora quel senso di colpa? [...]
02 Gennaio 2021 - Attualità
Sai cos'è la meraviglia?
Il viaggio nell'arte (e l'arte nei viaggi) di Stefano Faravelli: maestro di stupore
A scrivere questa riflessione è Stefano Faravelli. Definito per convenzione pittore, filosofo, orientalista, carnettista di viaggio, è essenzialmente Maestro di Stupore.     
La sua biografia narra di una formazione artistica all’Accademia Albertina di Torino - la sua città [...] [continua a leggere]
25 Novembre 2020 - Storie
Mare o Montagna? (O prateria?)
L’ancestrale dilemma delle vacanze estive potrebbe risolversi indagando le nostre percezioni o essere trasceso tramite l’arte
Quali sono i tuoi luoghi dell’anima? Senza pensarci troppo visualizzali in quella scatoletta delle cose preziose che si trova appena dietro la tua retina.
Che cosa vedi? Distese sconfinate d’acqua, d’aria, di prati o di deserti; boschi e case sugli alberi, alte vette luccicanti di ghiacciai. O ancora grattacieli e luci colorate [...] [continua a leggere]
25 Ottobre 2020 - Storie
Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera
Schegge di introspezione sulla via dell'eterno ritorno la sè
“Che ci faccio qui?” è il titolo dell’ultimo libro di Bruce Chatwin, pubblicato nel 1988, la summa della sua vita da irrequieto scrittore-viaggiatore. Ma è anche la domanda che, danzando nell’aria come una foglia in autunno, si posa nel sottobosco della mia anima con un fruscio che pare un boato, mentre guardo “Primavera, estate, [...] [continua a leggere]
01 Febbraio 2019 - Attualità
I Pirati sono estinti e la Terra si scalda
Tra Creazionismo, Evoluzionismo e Terrapiattismo s’insinua Il Prodigioso Spaghetto Volante che con i suoi Otto Condimenti, e uno stuolo di nuovi Pirati non violenti, sforna un’umanità senza intolleranze… sociali e religiose
La canzonaccia scricchiola nelle orecchie con la voce roca e biascicante di chi è avvezzo all’alcol e alla salsedine. La trasporta il vento, un vento strano che fa serrare le imposte e stare all’erta.
I pirati stanno arrivando.
E la mia memoria sale di corsa il sentiero degli anni fino alla cima della collina [...] [continua a leggere]
25 Novembre 2018 - Attualità
Ordine versus disordine
Una libreria canadese e lo strano potere dei commessi di combatterne il caos. L’eterna lotta tra Ordine e Disordine può risolversi in pace?
Seguo il consiglio di un amico e leggo un estratto del racconto Scrivanie vuote, presente nella raccolta Passeggeri notturni di Gianrico Carofiglio. Protagonista è la libreria MacLeod’s Books di Vancouver, Canada. In quel luogo nel pieno centro cittadino si vendono libri usati in un horror vacui di immenso e sterminato [...] [continua a leggere]
Torna ai contenuti