Libri - InEsergo

Title
Vai ai contenuti
ARTICOLI MENO RECENTI

Barbie - Turici

Confessioni di una influencer

Educazione che arricchisce la vita

La scuola nonviolenta di Marshall Rosenberg

La naturale modernità di J.R.R. Tolkien

Tecnologia, Uomo e Natura nell’epopea dello scrittore britannico

La terapia bioenergetica

Una questione di cuore

Michael

Noie e dolori di un giovane demiurgo

Non è un caso, Moro

Il docufilm di Tommaso Minniti tra verità celate e ragion di Stato

Amy Winehouse
Storie

L’insostenibile fatica di essere

Il sacrificio del soldato bambino

Guerra e giustizia tra reale e reality

Robben Ford

Eleganza soprannaturale

Ponte Morandi: la verità è un anelito a prezzo di costo

Genova vuole credere nella giustizia. Genova vuole rispetto per i suoi morti. Genova chiede la Verità.
LIBRI
02 Ottobre 2022 - Libri

L'attualità del capolavoro di Erich Maria Remarque
 
Niente di nuovo sul fronte occidentale
  
Perdonami, compagno, come potevi essere tu mio nemico? […] Prenditi vent’anni della mia vita, compagno, e alzati; prendine di più, perché io non so cosa ne potrò mai fare”.
E.M. Remarque

Poche settimane fa, in occasione del Toronto International Film Festival (dopo quello di Cannes, il più prestigioso festival cinematografico mondiale) è stato proiettato il film Niente di Nuovo sul Fronte Occidentale (titolo originale: “Im Westen nichts Neues”) di Edward Berger, regista tedesco classe 1970.

Il film, trasposizione dell’omonimo romanzo del 1928 di Erich Maria Remarque (1898 – 1970) e disponibile sulla piattaforma Netflix a partire dal 28 ottobre prossimo, è un’occasione da non lasciarsi sfuggire sia per (ri)scoprire questa straordinaria opera dell’autore tedesco, sia per ragionare sulla sua sorprendente attualità.

Senza voler spoilerarne la trama, basti qui sottolineare il carattere autobiografico del libro: Remarque infatti, come accade ai quattro amici protagonisti, fu reclutato per combattere nelle trincee della Grande Guerra, giungendo, ahilui, nell’estate del 1917 nel mattatoio delle Fiandre, teatro delle più grandi carneficine belliche della Storia Contemporanea (tra le altre, quella della Somme e di Passchendaele).

Le descrizioni di Remarque della Guerra, “macchina di morte” che divora vincitori e vinti, sono uniche: ci portano pancia a terra nel fango dei campi di battaglia e lì il lettore sarà a contatto, senza filtri, con l’orrore del conflitto. In mezzo al vomito e agli escrementi, potrà quasi respirare l’odore acre dei corpi bruciati e gasati, sentire il sapore del sangue degli arti strappati e delle viscere fuoriuscite cogliendo, seppur in minima parte, il puro terrore di quei giovani ragazzi che, con consapevolezza, stanno per morire.

Paul Bäumer e i suoi compagni, appena diciannovenni, si arruolano con fervore nell’esercito tedesco. [...]


16 Luglio 2022 - Libri

La naturale modernità di J.R.R. Tolkien
Tecnologia, Uomo e Natura nell’epopea dello scrittore britannico
Mordor è il mondo industriale che si evolve sempre di più, estendendo il suo potere su tutto il Pianeta, distruggendolo e avvelenandolo. […] Il Primo Anello è la seduzione esercitata dalla tecnologia, la voglia di prodotti ottenuti più facilmente e in maggiori quantità
Isaac Asimov, Asimov's New Guide to Science, 1984

Chi pensava, all’indomani dello scoppio della pandemia da Covid-19, che ci si potesse fermare per riflettere sull’impatto [...]
09 Febbraio 2022 - Libri

Non sparate sul funzionario
David Foster Wallace e la burocrazia
“Se c’è un autore sul quale non mi passerà mai per la mente di scrivere qualcosa, questi è senza dubbio David Foster Wallace

Così mi sono sempre detto tra me e me.

Sicché, per la legge del contrappasso, eccomi qua a parlare del genio di Wallace!

Breve premessa: scrivere sull’opera, cioè sui temi e sui significati dei saggi e dei romanzi di Wallace, sarebbe da parte nostra quantomeno arrogante (e comunque improbo). [...]
28 Novembre 2021 - Libri

La libertà ha i tuoi occhi
Ronald Balson tra storia, presente ed eternità
Non iniziò con le camere a gas. Non iniziò con i forni crematori. Non iniziò con i campi di concentramento e di sterminio. Iniziò con i politici che dividevano le persone tra “noi” e “loro”. Iniziò con i discorsi di odio e di intolleranza. Iniziò quando la gente smise di preoccuparsene, quando divenne insensibile, obbediente e cieca, con la convinzione che tutto questo fosse “normale”.
Primo Levi

La vicenda dell’avvocato americano Ronald Balson sa molto di favola a stelle e strisce. [...]
09 Maggio 2021 - Libri

Eterno Don Giovanni
Pulsioni e desideri dietro la maschera del seduttore
“In Don Giovanni, mio padrone, tu puoi vedere il più grande scellerato che ha mai messo piede in terra, un forsennato, un figlio d’un cane, un diavolo, un turco, un eretico, che non crede né al Cielo, né all’Inferno, né al lupo mannaro [...]. A fare un matrimonio non ci mette né tanto né quanto; è la sua trappola particolare per acchiappare le belle donne; è uno sposatore a tutto spiano: dama o damigella, borghese o contadina per lui non fa differenza; e se io dovessi farti la lista di tutte quelle che in luoghi differenti si è sposate, ce ne sarebbe da qui a domani mattina.  [...]
06 Maggio 2021 - Libri

Il caso Zanfretta
L’odissea di un uomo sequestrato dal mistero
Quando si parla di UFO, è noto, la platea si divide in scettici e possibilisti. Al netto anche delle recenti ammissioni dei portavoce del Pentagono, che hanno confermato l’esistenza di programmi segreti di studio dei fenomeni aerei non convenzionali, molto spesso sugli Oggetti Volanti Non Identificati (OVNI in italiano) si contrappongono posizioni fideistiche e scettiche. Come per tutte le tematiche di confine, l’approccio pienamente laico alla materia, ancorato ai fatti, scientifico e non penalizzato dall’atavico pregiudizio del siccome non può essere allora non è [...]
25 Marzo 2021 - Libri

Americano, tra gotico e sogno
L’esordio letterario di Arianna Farinelli e il falso mito del sogno americano
“L’America è il paese che amo più al mondo e per questo rivendico il diritto di criticarlo in perpetuo”
James Baldwin

Nell’immaginario collettivo gli USA sono sinonimo di una marea di icone, luoghi comuni, simboli, gadgets. Come non pensare al Ponte di Brooklyn (set cinematografico per eccellenza) con la sua “gomma del ponte”, all’aria condizionata a palla ovunque nei mesi estivi, a Starbucks, al 4 luglio, alla zucca di Halloween, agli immigrati [...]
25 Febbraio 2021 - Libri

24 Gennaio 2021 - Libri

Molte vite, molti maestri

06 Dicembre 2020 - Libri

Il paradigma della menzogna

03 Maggio 2020 - Libri

Le cose da salvare

Torna ai contenuti