Attualità - InEsergo

Title
Vai ai contenuti
ATTUALITA'
06 Ottobre 2020 - Attualità

Intrecci e riflessioni su tragedia greca e contemporaneità, tra la messinscena di Davide Livermore e la cultura che si fa catarsi

La “Elena” di Euripide, uno sguardo sulla modernità
Elena non è fuggita insieme a Paride. Elena non è fedifraga, una donnaccia. Anzi. Per dieci anni a Troia s’è combattuta una guerra sanguinosa e bestiale a causa di un eidolon, di un fantasma, di una replicante della vera Elena, la quale in realtà si trova da diciassette anni in Egitto, sull’isola di Faro, alla foce del Nilo. Sedotta dal re Teoclimeno, ella non ha alcuna intenzione di concedersi alle avances del sovrano egiziano, nutrendo ancora la speranza di ricongiungersi all’amato Menelao.

Un incipit esplosivo quello della Elena di Euripide, un avvio dirompente: come se il vero Napoleone non avesse mai perso a Waterloo o la Shoah avesse dispiegato la sua onda nera agli ordini di un sosia in tutto e per tutto identico al Führer. Euripide ci pone dinanzi alla prima dissociazione nota nella storia del teatro tra la realtà e ciò che della realtà si dice, tra la verità delle cose e come le cose vengono raccontate. È il 412 a.C., quasi duemilacinquecento anni fa: se i classici si definiscono tali è perché sono, appunto, eternamente attuali.

Siamo nel 1928. Nel suo saggio Propaganda, il nipote di Freud, Edward Bernays, scrive: “La manipolazione consapevole e intelligente delle opinioni e delle abitudini delle masse svolge un ruolo importante in una società democratica. Coloro i quali padroneggiano questo dispositivo sociale costituiscono un potere invisibile che dirige veramente il paese. Noi siamo in gran parte governati da uomini di cui ignoriamo tutto ma che sono in grado di plasmare la nostra mentalità, orientare i nostri gusti, suggerirci cosa pensare”. Per le prospettive di Bernays, insomma, ciò che appare non può ontologicamente corrispondere a ciò che è.

Il nome di Bernays non è da poco. Annoverato tra gli uomini più potenti del secolo scorso [...]
09 Settembre 2020 - Attualità

Il favoloso mondo dell'ingenuista
Psicologia e sentire comune di chi rifugge ogni complotto
La premiata e indimenticata coppia Gaber/Luporini, ormai più di vent’anni fa, lo chiamava il conformista. Oggi, sebbene l’epiteto non possa certo dirsi passato di moda, dal conformismo (culturale, etico, sociale e finanche politico) s’è declinata una nuova figura, pittoresca quanto sublime: l’ingenuista. L’ingenuismo peraltro è un neologismo utilizzato raramente, del tutto sbilanciato a favore del ben più noto e celebrato complottismo, dalla cui categoria discende un florilegio di personaggi sinistri quanto disdicevoli, rispetto ai quali i media (ma concedetemi la preferibile dicitura “i padroni del discorso”) hanno mostrato acume immaginifico [...]
13 Luglio 2020 - Attualità

Autostrade, poteri forti e macelleria sociale
Tra code in autostrada e propaganda, laddove a rimetterci sono sempre i soliti
Confesso che, da genovese, non mi stupisco più di nulla. Ciò che si è vissuto nella Genova di ferro e aria col crollo del Morandi è stato come una terapia d’urto, un vaccino i cui effetti collaterali hanno travolto una parte di popolazione, corroborando chi in qualche modo è riuscito a resistere. Interruzione di pubblico servizio, impossibilità a spostarsi, crisi sociale ed economica, propaganda e manipolazione. Le conseguenze del disastro del 14 agosto 2018 hanno implicato, a cascata, molto di ciò che abbiamo visto dopo, tra lockdown, limitazioni delle libertà individuali e il confliggere di interessi a piani troppo alti per l’ordinaria percezione di un privato cittadino. [...] [continua a leggere]
14 Giugno 2020 - Attualità

Divide et impera
Storia e attualità di una strategia manipolativa sempre vincente
Pare che re Filippo II di Macedonia, ben prima di Cristo, avesse compreso il giochetto. È a lui che la tradizione attribuisce il motto divide et impera, una strategia del potere semplice semplice: si dividono gli avversari politici o i dissenzienti in genere in due opposte fazioni, allo scopo di indebolirne la forza e continuare a mantenere agevolmente lo scranno. Sin dalla notte dei tempi le vie della manipolazione si sono lasciate preferire a quelle dell’autoritarismo. Qualsiasi despota o potere autocratico o democratura in genere sa perfettamente che la repressione violenta non produce risultati nel tempo [...]
23 Maggio 2020 - Attualità

App immuni e braccialetti elettronici
Le magnifiche sorti e progressive del distanziamento sociale
La libertà, come tutti sappiamo, non fiorisce in un paese che sta sempre sul piede di guerra, o che si prepara a combattere. Una crisi permanente giustifica il controllo su tutto e su tutti, da parte del governo centrale.
(Aldous Huxley)

“Non c’è alcuna evidenza scientifica per cui dobbiamo stare distanti, tanto più se questa misura è basata sulla logica del centimetro”. Parole e musica di Alberto Zangrillo, Primario di Terapia Intensiva generale e cardiovascolare dell’Ospedale [...]
26 Marzo 2020 - Attualità

E quindi uscimmo a riveder le stelle?
Dall’#iorestoacasa all’#andratuttobene. Indagine su una guerra senza bombe
Non sono d’accordo con ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo
(Evelyn Beatrice Hall)

Strani giorni, viviamo strani giorni
(Franco Battiato)

In tutta sincerità, avrei fatto volentieri a meno di scrivere un seguito all’articolo precedente. Nessuno avrebbe pensato che nel giro di un mese e mezzo ci saremmo ritrovati in una situazione talmente surreale e orrorifica. Nessuno, forse [...]
19 Ottobre 2020 - Attualità

Ponte Morandi: la verità è un anelito a prezzo di costo
(2 ANNI)
Chi scrive non conosce la verità, a differenza della stragrande maggioranza dell’opinione pubblica che con l’indefesso concorso dei mezzi di comunicazione ha già perfettamente chiarito a se stessa le cause della tragedia di Genova. E quindi mentalmente archiviato la questione. Chi scrive non fa complottismo e non ama la dietrologia. Chi scrive è un privato cittadino che ha scelto di impiegare del tempo per mettere insieme i tasselli, informarsi, leggere, cercando di capire. E ne ha ricavato una serie di contraddittorietà, a oltre due anni dal 14 Agosto 2018, pubblicate per provare a scalfire nel suo piccolo qualche lambiccata certezza e, di converso, alimentare il dubbio [...]
18 Marzo 2020 - Attualità

La vita ai tempi del Covid-19

03 Febbraio 2020 - Attualità

Il mostro che non ti aspetti

05 Dicembre 2019 - Attualità

Autosreade Vs Italia

17 Novembre 2019 - Attualità

Dispositivi anti-abbandono: una distopia modernistica
01 Maggio 2019 - Attualità

Il nuovo libro del Prof. Enzo Siviero
01 Febbraio 2019 - Attualità

I Pirati sono estinti e la terra si scalda
25 Novembre 2018 - Attualità

Ordine Vs. Disordine

22 Agosto 2018 - Attualità

L’eterno ritorno dell’uguale

10 Agosto 2018 - Attualità

Quando la plastica diventa arte

26 Aprile 2018 - Attualità
 
Musica ricavata da astronomia: l'esperimento di Mark Heyer
22 Marzo 2018 - Attualità
 
Tutti spiati, inconsapevoli e felici

02 Marzo 2018 - Attualità

Mindfulness qui e ora: un approccio rivoluzionario alla vita
25 Febbraio 2018 - Attualità

Girovagare con la mente: il mind wandering
ARTICOLI MENO RECENTI

Still life, la poesia dell'ultimo abbraccio

Vita e dignità della morte nel capolavoro di Uberto Pasolini

Giordano Bruno, pensieri in fiamme

Mito, modernità e insegnamento di uno dei più grandi intellettuali di tutti i tempi

Autostrade, poteri forti e macelleria sociale

Tra code in autostrada e propaganda, laddove a rimetterci sono sempre i soliti

I giorni del futuro dei Moody Blues

L'epopea del giorno qualunque di un uomo qualunque divenuta leggenda

Lui è tornato
Cinema

Cosa accadrebbe se Hitler fosse nuovamente fra noi?

Divide et impera

Storia e attualità di una strategia manipolativa sempre vincente

Io non mi sento italiano
Musica

Retrospettiva del capolavoro postumo di Giorgio Gaber a quasi vent'anni di distanza

Gustavo Rol, la possibilità dell'impossibile
Storie

Vita e miracoli del più grande esoterista del '900

App immuni e braccialetti vibranti
Attualità

Le magnifiche sorti e progressive del distanziamento sociale

Smoke, l'umanità in bianco e nero di Paul Auster
Cinema

Tutti innocenti quando si sogna

Ponte Morandi: la verità è un anelito a prezzo di costo

Chi scrive non conosce la verità, a differenza della stragrande maggioranza dell’opinione pubblica [...]


Torna ai contenuti