Musica - inESERGO

Title
Vai ai contenuti
MUSICA
29 Maggio 2019 - Musica

Il quartetto svedese Wintergatan, la fantasia al potere e l’utopia del sogno in musica

 
Visioni sonore di mondi lontanissimi
Avanti, c’è posto. Ma non per tutti. Wintergatan è un mondo in cui magia ed estro si accoppiano, creatività e gioco condividono la stessa dimensione. Ci sono artisti in grado di proiettare nel visibile il mondo interiore, fornendogli consistenza materica, per poi farne dono a chi nella musica ricerchi trasporto emotivo e sogni lucidi. Martin Molin, trentaseienne svedese, è il leader di questo quartetto strabiliante che convoglia visioni di note e ingegneria sonora, danze popolari ed elettronica. La colonna sonora del francese Yann Tiersen per quel capolavoro che è Il Favoloso Mondo di Amélie sta sullo sfondo come addentellato imprescindibile, a evocare lo stesso portato magico, l’afflato minimalista, il gusto per il particolare che si fa incanto e tesoro incustodito. Ma gli universi di Molin e del suo gruppo si spingono altrove, assorbono le tradizioni nordiche, miscelano moderno e antico consentendosi finanche il lusso di strizzare l’occhio alla classifica.
Wintergatan esce sei anni fa, nel 2013. Poniamo il caso che vi ci siate imbattuti per qualche mattana del destino, certo non per una radio mainstream o i talent show, ché se quelli fossero i vostri canali a forza di fagocitare sempre la stessa sbroscia cuore e cervello vi si sarebbero già azzerati. No, se li avete scoperti il merito va forse attribuito a qualche misterioso algoritmo di Spotify o al consiglio di un amico saggio. Oppure ancora perché avrete letto da qualche parte che in Svezia c’è un signore che sul suo canale YouTube ogni mercoledì che manda dio diffonde urbi et orbi prodigi di ingegneria musicale. Ma andiamo con ordine. [...]

Quando l’omonimo (e finora unico) lavoro del quartetto di Göteborg viene posto nel lettore è subito straniamento, giubilo ininterrotto, sfrenata catarsi. [...]
02 Gennaio 2019 - Musica

Birkin Tree, un viaggio lungo una vita
La più importante band italiana di musica irlandese sta lavorando a un nuovo disco e ogni suo concerto è un’occasione per sognare
With me fol the dol do,
fol the dol do with me
Fol the dol do with me, fol the dol day

Irlanda, verde abbacinante e cielo, mare screziato, antiche leggende e vento. E musica. Musica per danzare, viaggiare con la mente, cospargersi di un’energia benefica. Perché questo è il senso del connubio tra note e cultura irlandese: un legame forte, indissolubile, difeso a spada tratta dalle mode e dagli influssi provenienti da altri paesi [...]
25 Dicembre 2018 - Musica

Ella Wishes you a Swinging Christmas
Terapia in musica per fuggire le nevrosi ed evocare il Natale
E' dunque è Natale. Nel massimo rispetto di chi oggi celebra la venuta del Cristo in questo mondo, InEsergo preferisce tuttavia spostare la propria attenzione sull’origine pagana e astronomica di questa magica festività, celebrata già dai nostri antenati in epoca preistorica e protostorica. La festa del Sol Invictus, nel contesto delle celebrazioni legate al solstizio d’inverno, segna la rinascita del sole e della luce, appena dopo la sua fase più debole e flebile, quando la notte raggiunge la massima estensione e il giorno la minima. [...]
18 Settembre 2018 - Musica

Una gravità che porta in cielo
Mysoginia, ultimo album della band torinese SYNDONE, fissa nuovi caposaldi nel panorama del rock italiano contemporaneo
È sempre difficile descrivere un paradosso. Farlo compiutamente implica desiderio di stupirsi, di lasciarsi sorprendere da qualcosa che per logica non dovrebbe essere e invece è. La nostra contemporaneità è irrorata da realtà ambigue e falsi positivi ma sottotraccia c’è chi combatte una lotta di classe 2.0, aggrappandosi pervicacemente a un modello di mondo che ancora contempla il pensiero, lo stupore, il coraggio dell’arte. Nik Comoglio e Riccardo Ruggeri – rispettivamente anima musicale e concettuale [...]
15 Luglio 2018 - Musica

Il portiere alle soglie della notte
Viaggio monografico tra i solchi di una delle più crepuscolari e fiabesche ballad degli anni ‘80
È notte. Ma non ci sono paillettes e mondanità, né suggestioni luccicanti. L'oscurità qui si fa largo a colpi di valzer, tratteggiata da un sentore profondo di solitudine e poesia. Nightporter è uno di quei brani che a quasi quarant'anni di distanza dalla pubblicazione esercitano intatto il loro fascino chiaroscurale: un capolavoro di equilibrio e delicatezza che riesce poche volte nella vita anche se ti chiami David Sylvian e fai parte dei Japan, band tra le migliori della new wave britannica.
01 Aprile 2018 - Musica

Quando il rock celebra la Pasqua
Cinque canzoni indimenticabili da riascoltare e tramandare ai posteri nei giorni della Risurrezione
La Pasqua di Risurrezione è la più importante solennità religiosa del mondo cristiano. Come ogni ricorrenza che si rispetti, anch'essa determina ricadute comportamentali che condizionano il nostro modo di interpretarne la sacralità. Anche la musica popolare si è prestata, con risultati talvolta eccelsi, a fare sue alcune delle tematiche pasquali, o semplicemente, a provare a restituirne le suggestioni con un’atmosfera, una melodia, una particolare ambientazione sonora.
Così, scandagliando tra i dischi [...]
12 Aprile 2018 - Musica

Perché i talent show rovinano la musica e come liberarsene
Resoconto e analisi di un fenomeno che ha trasformato la musica popolare in un vuoto a perdere televisivo
Prima di parlare di talent show pensiamoci un attimo. Immaginiamo che il cantante e la band di successo siano gli stessi che un paio di anni fa avevamo visto suonare dal vivo nel locale vicino a casa: dopo una bella gavetta sui palchi di pub, discoteche, bar e balere, dopo essersi fatti le ossa a suon di errori, malcontenti e stecche, dopo aver piano piano costruito un proprio sound e profilata una precisa identità musicale, un’etichetta discografica (ipotizziamo importante) sceglie di metterli sotto contratto.
18 Marzo 2018 - Musica

Stephen Hawking e i Pink Floyd: un binomio inaspettato
18 Febbraio 2018 - Musica

Il CD è morto, evviva il vinile

ARTICOLI MENO RECENTI

Ancora Cinque Secondi

Alex Zanardi: vita, crepuscolo e resurrezione di un uomo infinito

Bohemian Rhapsody

I Queen letti, rimaneggiati e interpretati da Bryan Singer

Ordine vs Disordine

Una libreria canadese e lo strano potere dei commessi di combatterne il caos. L’eterna lotta tra Ordine e Disordine può risolversi in pace?

Ponte Morandi: la verità è un anelito a prezzo di costo

Chi scrive non conosce la verità, a differenza della stragrande maggioranza dell’opinione pubblica [...]

Una gravità che porta in cielo
Musica

Mysoginia, ultimo album della band torinese SYNDONE, fissa nuovi caposaldi nel panorama del rock italiano contemporaneo

Quando la plastica diventa arte

La poetica dell’artista genovese Alessandro Sala tra visioni oniriche e rivestimenti dello spirito

Il CD è morto, evviva il vinile
   
Chiude anche l'ultima fabbrica di CD rimasta negli Stati Uniti: è la fine di un'epoca

Stephen Hawking e i Pink Floyd: un binomio inaspettato

Storia e curiosità delle collaborazioni dell'astrofisico inglese con la leggendaria rock band

Carter l'uragano, di fiamme e salvezza

L’incredibile storia di riscatto del pugile Rubin Carter

La Sfera dei Betz

Indagine retrospettiva su una vicenda strabiliante e dimenticata

Roberto Maini, detto ‘Gola Secca’

Storia di una fiaba. Una fiaba accaduta per davvero

Il portiere alle soglie della notte

Viaggio monografico tra i solchi di una delle più crepuscolari e fiabesche ballad degli anni ‘80
Torna ai contenuti